Category

News

meccanismo-di-difesa

Una nuova replica al Teatro Rasi: torna “Meccanismo di Difesa”

By | News | No Comments

Ancora una volta, grazie al patrocinio del comune di Ravenna, Galla & Teo torna al Teatro Rasi dopo L’uomo che non riusciva a sorridere, andato in scena lo scorso 23 ottobre.
Meccanismo di Difesa è uno spettacolo che ha alle spalle un ottimo debutto, avvenuto pochi mesi fa nel contesto della rassegna Storie di Maggio 2019.
L‘appuntamento è, come detto, presso il Teatro Rasi, in Via di Roma 39, alle ore 21.00. È possibile acquistare i biglietti in prevendita contattandoci all’indirizzo mail info@gallaeteo.org oppure attraverso la nostra pagina Facebook.

Meccanismo di difesa è una riflessione intensa e oggettiva sul tema dell’odio e della violenza. Non si sa bene come, non si sa bene perché, ma nel paese in cui è ambientato c’è tanta nebbia. Una nebbia spessa e fitta, che non se ne va da mesi. I cittadini sono esausti per i disagi e gli incidenti che crea, il sindaco non sa come risolvere la situazione: tutti, però, guardano dalla parte sbagliata. Mentre la soluzione è pura e terrena, come la natura umana.

Interpreti: Alice Ansani, Chiara Ansani, Francesco Maria Arevalos, Nicolas Bartolomei, Sara Bertozzi, Lucrezia Bon, Giacomo Cottinelli, Carlotta Girardi, Pietro Mengozzi, Amelia Natali, Mattia Spignoli.

Regia: Enrico Brusi, Marco Montanari, Silvia Rossetti.
Assistenza tecnica e backstage: Massimiliano Reggio, Sergio Sabattini.

Prodotto dall’associazione culturale Galla & Teo , con il patrocinio del Comune di Ravenna.

BIGLIETTI 🎟
Posto unico: 6 euro
PER INFORMAZIONI E PREVENDITE ✉
Mail → info@gallaeteo.org
FB → Galla & Teo

luomo-che-non-riusciva-a-sorridere

“L’uomo che non riusciva a sorridere” fa il bis al Teatro Rasi

By | News | No Comments

Con il patrocinio del comune di Ravenna, lo spettacolo L’uomo che non riusciva a sorridere presentato per la prima volta in occasione della rassegna Storie di Maggio 2019, torna in scena in una location di tutto rispetto.
L‘appuntamento è presso il Teatro Rasi, in Via di Roma 39, alle ore 21.00. È possibile acquistare i biglietti in prevendita contattandoci all’indirizzo mail info@gallaeteo.org oppure attraverso la nostra pagina Facebook.

David cade, ma resta seduto. Viaggia, ma non si muove. Ama, ma non sa come farlo. Si guarda intorno, ma non vede nulla. Quando le certezze scivolano via dalle nostre vite, due strade si aprono di fronte a noi: quella giusta (?) e quella sbagliata (?).
Reset.

Interpreti: Samuele Antonelli, Sara Ballardini, Sara Balzani, Enrico Brusi, Sofia Caroli, Francesco Ceroni, Stefano Fabbri, Federico Gualtieri, Umberto Gueltrini, Sara Minardi, Giulia Montanari, Ilaria Persiani, Sofia Quirici, Jennifer Reggio, Silvia Rossetti, Pietro Stradaioli.

Regia e drammaturgia: Marco Boccaccini.
Assistenza tecnica e backstage: Marco Montanari, Massimiliano Reggio, Sergio Sabattini.

Prodotto dall’associazione culturale Galla & Teo, con il patrocinio del Comune di Ravenna.

BIGLIETTI 🎟
Posto unico: 6 euro
Biglietto cumulativo: 10 euro
(comprende l’ingresso a “L’uomo che non riusciva a sorridere” e “Meccanismo di difesa”, in programma per venerdì 22 novembre)

stagione-dei-teatri-2019-2020

La stagione dei teatri 2019-2020: abbonarsi con Galla & Teo

By | News | No Comments

Manca sempre meno all’apertura della stagione teatrale di Ravenna Teatro e, come ogni anno, ai soci di Galla & Teo è riservata l’opportunità di acquistare l’abbonamento per 8 spettacoli tramite convenzione.

La Stagione dei Teatri è un’unica e ampia programmazione che si articola dall’autunno alla primavera tra il Teatro Alighieri e il Teatro Rasi, a cura di Ravenna Teatro.

L’abbonamento di prosa conta 8 appuntamenti a partire dai titoli in replica all’Alighieri nei turni A B C D, i quali solitamente corrispondono rispettivamente alla prima, seconda, terza e quarta replica degli spettacoli in scena al Teatro Alighieri.

6 sono i titoli fissi:

FARE UN’ANIMA, da giovedì 14 a sabato 16 novembre (ore 21.00) e domenica 17 novembre (ore 15.30);

ELVIRA, da martedì 26 novembre a lunedì 2 dicembre (ore 21.00) e domenica 1 dicembre (ore 15.30);

MOLIÈRE / IL MISANTROPO (ovvero Il nevrotico in amore), da giovedì 16 a sabato 18 gennaio (ore 21.00) e domenica 19 gennaio (ore 15.30);

LA CLASSE, da giovedì 6 a sabato 8 febbraio (ore 21.00) e domenica 9 febbraio (ore 15.30);

I MISERABILI, da lunedì 24 a giovedì 27 febbraio (ore 21.00);

LO STRANO CASO DEL CANE UCCISO A MEZZANOTTE, da giovedì 26 a sabato 28 marzo (ore 21.00) e domenica 29 marzo (ore 15.30);

2 sono i titoli da scegliere tra:

IL RIGORE CHE NON C’ERA, sabato 14 dicembre ore 21.00 e domenica 15 dicembre ore 15.30
AMLETO TAKE AWAY, sabato 11 gennaio ore 21.00
OVERLOAD, sabato 1 febbraio ore 21.00
GUARDA COME NEVICA 1. CUORE DI CANE, mercoledì 12 febbraio ore 21.00
AGAMENNONE, mercoledì 4 marzo ore 21.00
MARIO E SALEH, venerdì 6 marzo ore 21.00
VA PENSIERO, venerdì 13 e sabato 14 marzo ore 21.00
IN NOME DEL PADRE, mercoledì 18 marzo ore 21.00
ELSEWHERE, sabato 18 aprile ore 21.00
INFLAMMATION DU VERBE VIVRE, mercoledì 22 e giovedì 23 aprile ore 21.00

Per i dettagli sui titoli proposti, potete visitare il sito di Ravenna Teatro.

Per i soci Galla & Teo le tariffe dell’abbonamento a 8 spettacoli sono:

UNDER 20
– 38 euro (platea e palco I, II e III ordine T. Alighieri)
– 33 euro (galleria e palco IV ordine T. Alighieri)

GENITORI (SOLO se da accompagnatori di un UNDER 20)
– 88 euro (platea e palco I, II e III ordine T. Alighieri)
– 66 euro (galleria e palco IV ordine T. Alighieri)

PARTECIPANTI AI LABORATORI OVER 20 e SOCI ADULTI
– 93 euro (platea e palco I, II e III ordine T. Alighieri)
– 71 euro (galleria e palco IV ordine T. Alighieri)

Per aderire alla Stagione dei Teatri inviateci una email all’indirizzo info@gallaeteo.org. Scrivete i seguenti dati nell’email:

– Nominativo

– Età (specificare se si è genitori accompagnatori di un under 20)

– Preferenze di collocamento (palco, platea, galleria, ecc)

– Turno (A, B, C, D)

– I titoli dei 2 spettacoli a scelta (con data di preferenza, se la programmazione ne prevede più di una) + uno spettacolo di riserva, in caso gli altri due siano esauriti

Le richieste dovranno pervenire entro venerdì 25 ottobre.

Ci vediamo a teatro, come al solito!

iscrizione-2019-2020

ISCRIZIONI APERTE: tornano i laboratori teatrali di Galla & Teo

By | News | No Comments

Ci stavate aspettando? Sicuramente noi stiamo aspettando voi!

I laboratori di Galla & Teo stanno tornando, anche quest’anno ci sono proposte a disposizione per tutti gli aspiranti attori, dai bambini di 8 anni, ai ragazzi, agli adulti.
Ecco qui di seguito, nello specifico, i percorsi che saranno messi a disposizione, con informazioni, giornate e orari.

Laboratorio di base

Dedicato a tutti i bambini e i ragazzi dagli 8 ai 13 anni (esclusi i cosiddetti “veterani”, vedi prossima sezione): l’obiettivo del laboratorio di base è dare le principali nozioni didattiche del teatro, che riguardano il corpo, la voce e le emozioni.

  • Gruppo CIANO – Venerdì dalle 17:00 alle 18:30
  • Gruppo COBALTO – Venerdì dalle 18:30 alle 20:00

Laboratorio intermedio

Un livello intermedio per i più grandi con poca esperienza teatrale e per chi, tra i più giovani, ha già maturato una concreta esperienza all’interno dell’associazione. Il laboratorio, dedicato a tutti i ragazzi dai 14 ai 22 anni e ai “veterani” (13enni partecipanti ai laboratori da almeno 4 anni), concilia la parte didattica con le capacità di assimilazione dei ragazzi più grandi o più esperti, che avranno una sensibilità e una reattività diversa rispetto ai più piccoli.

  • Gruppo MAGENTA – Giovedì dalle 18:00 alle 19:30

Laboratorio avanzato

I gruppi teatrali avanzati sono composti dai ragazzi più grandi e/o con un’esperienza consistente all’interno di Galla & Teo. Visto il potenziale acquisito negli anni, è diventato una realtà interessante che propone spettacoli solitamente originali, ideati e scritti dai registi che coordinano il laboratorio. L’associazione si impegna, quando possibile, a metterli in scena in tutta la provincia ravennate.

  • Gruppo AMARANTO – Giovedì dalle 19:30 alle 21:00
  • Gruppo OLTREMARE – Venerdì dalle 20.00 alle 21.30

Laboratorio per adulti

Per chi vuole divertirsi, mettersi in gioco, acquisire nuove competenze. Il teatro può insegnare tantissimo a tutti: i nostri tutor accompagneranno i partecipanti, di qualsiasi età o esperienza, in un percorso mirato ad acquisire le competenze di base, crescere insieme e preparare uno spettacolo finale. Dedicato agli aspiranti attori dai 23 anni in su.

  • Gruppo PORPORA – Giovedì dalle 21:00 alle 23:00

La partenza dei laboratori è prevista per giovedì 10 e venerdì 11 ottobre 2019. Si chiuderanno nel mese di maggio 2020 con uno spettacolo conclusivo, all’interno di una rassegna tutta dedicata a Galla & Teo e ai suoi attori.

La quota di partecipazione richiesta a ogni partecipante è pari a 260 euro per tutto l’anno, saldabili anche in due rate. Per i fratelli, l’importo previsto è scontato a 240 euro a testa.

Vi consigliamo caldamente, sia che conosciate già l’associazione, sia che vi stiate affacciando ora al mondo del teatro, di compilare l’apposito modulo online e farci arrivare la vostra preiscrizione.
Così facendo ci darete una mano a tenere i contatti e organizzare i gruppi con più facilità.

Come di consueto, è stata fissata una riunione aperta a genitori, ragazzi e interessati. L’appuntamento è giovedì 26 settembre alle 20.30, presso la Sala Polivalente di San Severo (Via Dismano 55, sede dei laboratori). In tale occasione i coordinatori saranno a disposizione per ultimare le iscrizioni e rispondere alle domande.

ATTENZIONE: vi informiamo che le collocazioni degli iscritti all’interno dei vari laboratori rimangono a discrezione dei tutor. Qualora dovesse esserci esigenza, in una seconda fase, i responsabili si riservano di esulare dalle fasce di età individuate. Queste ultime sono quindi da considerarsi indicative.

Per qualsiasi approfondimento potete consultare la sezione Laboratori del nostro sito.

Con Galla & Teo il teatro è per tutti!

la-gita-late

“La gita”: il La.T.E. ragazzi & adulti si conclude a San Severo in Festa

By | News | No Comments

Le vacanze non erano state create per rilassarsi? Valigie, voli, treni, auto, alberghi, itinerari…che fosse meglio starsene a casa?

L’estate finisce in casa per Galla & Teo, con lo spettacolo conclusivo del laboratorio estivo per ragazzi e adulti dai 16 anni in su, tenutosi ogni lunedì alla Rocca Brancaleone, da giugno ai primi di settembre.

I partecipanti a questa nuova e produttiva esperienza vi aspettano martedì 3 settembre alle 21, con La Gita, presso gli spazi della parrocchia San Severo (Via Dismano, 55 – Ravenna), che proprio in questi giorni ospita la sua tradizionale manifestazione “San Severo in Festa”.

Si va in scena alle 21, ma alle 19 apre lo stand gastronomico!

 

il-mondo-è-nostro

“Il mondo è nostro” replica alla Vecchia Pesa di Classe

By | News | No Comments
Torna l’estate e con lei tornano i mercoledì di spettacolo e cultura alla Vecchia Pesa di Classe. Quest’anno proporremo al pubblico della rassegna una commedia originale, Il mondo è nostro.
Chi si sta laureando, chi sta studiando, chi lavora già, chi non ha ben capito cosa stia facendo. È uno sguardo sulla vita di tre coinquilini: tre coetanei in fasi diverse della propria vita, tre persone che condividono i disagi della propria generazione allo stesso modo.
In un unico atto, il testo vuole affrontare, con ironia, i problemi e le ansie di chi è cresciuto nella nostra epoca, l’epoca della grande crisi, e che combatte ogni giorno per trovare speranza nel futuro.
“Quale strada scegliere?”
“Perché sceglierla?”
“E se poi non trovo lavoro?”
Mentre in mezzo ai dubbi e alle domande scorre, semplicemente, la vita.
Interpreti: Antonio Jacopo Argento, Marco Boccaccini, Marco Montanari, Ilaria Persiani.
Regia e drammaturgia: Silvia Rossetti.

Ringraziamo l’associazione Classe Archeologia e Cultura, aperta a ospitarci nuovamente, e vi diamo appuntamento mercoledì 19 giugno alle 21.30, presso la Vecchia Pesa di Classe (Via Classense, 88 – adiacente ai binari del passaggio a livello).

late2019

Estate 2019: un La.T.E. per tutti!

By | News | No Comments

Adesso che gli spettacoli di fine anno sono andati in scena, possiamo concentrarci sui prossimi progetti. Sta per tornare il laboratorio teatrale estivo di Galla & Teo, ma vi diremo di più: quest’anno ci sono ben due formule.

La.T.E. bimbi & ragazzi

La prima e più consolidata iniziativa è un laboratorio estivo che avrà luogo dall’1 al 12 luglio, dal lunedì al venerdì. Ogni giorno, dalle 7.30 alle 13.30, bambini e ragazzi potranno giocare, recitare e divertirsi insieme ai nostri tutor, senza escludere una bella merenda di metà mattinata.
Il laboratorio è riservato ai partecipanti dagli 8 ai 15 anni e si terrà nella Sala Polivalente San Severo (Via Dismano, 55) e negli spazi adiacenti.
L’ultimo giorno del La.T.E. andrà in scena un piccolo spettacolo di fine corso, a presentazione del lavoro svolto con i partecipanti.

La.T.E. ragazzi & adulti

La novità di quest’estate è un laboratorio estivo dedicato a tutti gli aspiranti attori dai 16 anni in su, senza limiti massimi di età. L’iniziativa, in collaborazione con RoccaLab, avrà luogo tutti i lunedì sera dalle 21 alle 22.30, dal 17 giugno al 26 agosto (escluso lunedì 12 agosto) presso il parco della Rocca Brancaleone (via Rocca Brancaleone, 35).
Anche in questo caso, in data e luogo da definirsi, è previsto uno spettacolo di fine La.T.E. per permettere ai partecipanti di dimostrare quanto imparato e consolidato durante le serate insieme a Galla & Teo.

Tutti i laboratori estivi sono aperti a tutti, sia agli attori già iscritti all’associazione che ai non iscritti, nessuno escluso.

Per ricevere informazioni o procedere all’iscrizione, scriveteci all’indirizzo mail info@gallaeteo.org o sulla pagina Facebook Galla & Teo.

Per qualsiasi dubbio o richiesta, non esitate a contattarci!

storie-di-maggio

Tornano le “Storie di Maggio”, la rassegna teatrale di Galla & Teo

By | News | No Comments
Dal 3 al 5 e dal 10 al 12 maggio, torneremo sul palco della Sala Polivalente San Severo con i nostri spettacoli di fine anno.
Galla & Teo ripropone Storie di Maggio, la sua rassegna, in due weekend di teatro, creatività e passione per questa meravigliosa arte, che diverte e insegna a tutti, grandi e piccoli.
 
Ecco il programma completo:
 
Venerdì 3 maggio
Ore 21
LA VENDITA DEL SUCCESSO
Regia di Federico Gualtieri e Marco Montanari.
Tutti i mercati di tutte le città del mondo hanno i propri colori, i propri profumi, i propri rumori. Eppure, cosa succederebbe se a ogni venditore venisse offerta una soluzione infallibile per trovare il successo? Che ne sarebbe di quei colori, di quei profumi, di quei rumori?
 
Sabato 4 maggio
Ore 21
MECCANISMO DI DIFESA
Regia di Marco Montanari e Silvia Rossetti.
Non si sa bene come, non si sa bene perché, ma c’è tanta Nebbia. Una Nebbia spessa e fitta, che non se ne va da mesi. I cittadini sono esausti per i disagi e gli incidenti che crea, il sindaco non sa come risolvere la situazione: tutti, però, guardano dalla parte sbagliata. Mentre la soluzione è pura e terrena, come la natura umana.
 
Domenica 5 maggio
Ore 21
L’UOMO CHE NON RIUSCIVA A SORRIDERE
Regia di Marco Boccaccini.
David cade, ma resta seduto. Viaggia, ma non si muove. Ama, ma non sa come farlo. Si guarda intorno, ma non vede nulla. Quando le certezze scivolano via dalle nostre vite, due strade si aprono di fronte a noi: quella giusta (?) e quella sbagliata (?). Reset.
 
Venerdì 10 maggio
Ore 21
APPLAUSI E SUCCESSO…CON UN CAFFÈ ESPRESSO!
Regia di Anna Bolognesi, Ilaria Persiani e Sofia Quirici.
L’impresario del piccolo teatro Odeon, tante volte distrutto dai critici, cerca una via di riscatto…per questo costringe la sua compagnia a levatacce e prove assurde. Chissà se riuscirà a trovare l’idea giusta per uno spettacolo che piaccia ai critici e non addormenti il pubblico!
 
Sabato 11 maggio
Ore 21
LA MODERAZIONE – La sfortuna aiuta gli audaci
Regia di Stefano Fabbri e Silvia Rossetti.
Difficile trovare scampo alla iettatrice del paese. Impossibile sfuggire alla tremenda legge della sfortuna. E dove andremmo a finire, se lei decidesse addirittura di richiedere una licenza per portare professionalmente iella a tutti?
 
Domenica 12 maggio
Ore 19
IL BARDO SENZA ALI
Regia di Marco Boccaccini, Anna Bolognesi, Sofia Caroli e Ilaria Persiani.
Come reagirà il villaggio quando il famigerato Black Jack e Buster Scruggs, i due fuorilegge più temuti, avranno il loro scontro finale proprio nel mezzo del saloon?
Per fortuna un impresario passava di lì con il suo unico e speciale attore.
 
Luci e musiche: Francesco Ceroni
Supporto tecnico: Massimiliano Reggio, Sergio Sabattini.
 
Vi aspettiamo curiosi e numerosi, per condividere con noi uno dei momenti più importanti dell’anno, per i nostri bambini, i nostri ragazzi, i nostri registi e i nostri ragazzi-registi.
Per ulteriori informazioni: scrivere a info@gallaeteo.org.

Giornata mondiale del teatro 2019: il messaggio di quest’anno

By | News | No Comments

Anche quest’anno, come ogni 27 marzo, si celebra la giornata mondiale del teatro. In tutto il mondo rassegne, interventi, eventi festeggiano l’esistenza di questa grande magia, che unisce attori, registi, drammaturghi, professionisti e appassionati.
In occasione di questa ricorrenza, l’International Theatre Institute dell’UNESCO affida a uomini e donne di teatro l’incarico di scrivere un messaggio che fa il giro del mondo.

Per il 2019 è stato scelto il regista, drammaturgo e professore cubano Carlos Celdràn.

Riportiamo qui il testo integrale del messaggio, tradotto in italiano da Roberta Quatra, del Centro italiano ITI.

“Prima del mio risveglio al teatro, i miei insegnanti erano già là. Avevano costruito le loro case e il loro approccio poetico sui resti delle loro vite. Molti di loro sono sconosciuti, o sono a malapena ricordati hanno lavorato nel silenzio, nell’umiltà delle loro sale prove e nei loro teatri pieni di spettatori e, lentamente, dopo anni di lavoro e risultati straordinari, sono gradualmente andati via da questi luoghi e poi scomparsi. Quando ho capito che il mio destino personale sarebbe stato quello di seguire i loro passi, ho anche capito che avevo ereditato quell’affascinante, unica tradizione di vivere nel presente senza alcuna aspettativa, se non quella di raggiungere la trasparenza di un momento irripetibile e un momento di incontro con un altro nel buio di un teatro, senza ulteriore protezione se non la verità di un gesto, di una parola rivelatrice.

La mia patria teatrale si trova in quei momenti di incontro con gli spettatori che arrivano nel nostro teatro sera dopo sera dagli angoli più disparati della mia città, per accompagnarci e condividere alcune ore, pochi minuti. La mia vita è fatta di questi momenti unici, in cui smetto di essere me stesso, di soffrire per me stesso, e rinasco e capisco il significato della professione teatrale: vivere istanti di pura, effimera verità, dove sappiamo che ciò che diciamo e facciamo, lì sotto le luci del palcoscenico, è vero e riflette la parte più profonda, più personale di noi stessi. Il mio paese teatrale, mio e dei miei attori, è un paese intessuto di questi momenti, in cui mettiamo da parte le maschere, la retorica, la paura di essere ciò che siamo, e uniamo le nostre mani nel buio.

La tradizione teatrale è orizzontale. Non c’è nessuno che possa affermare che il teatro esista in un qualsiasi luogo del mondo, in una qualsiasi città o edificio privilegiato. Il teatro, così come l’ho recepito, si diffonde attraverso una geografia invisibile che fonde le vite di chi lo compie e il mestiere teatrale in un unico gesto unificante. Tutti i maestri del teatro scompaiono con i loro momenti di irripetibile lucidità e bellezza e svaniscono tutti allo stesso modo, senza alcuna altra trascendenza che li protegga e li renda noti. I maestri del teatro lo sanno, nessun riconoscimento è valido di fronte a quella certezza che è la radice del nostro lavoro: creare momenti di verità, di ambiguità, di forza, di libertà nel mezzo della grande precarietà. Nulla sopravvive, se non i dati o le registrazioni dei loro lavori, in video e in foto, che cattureranno solo una pallida idea di ciò che hanno fatto. Tuttavia, quello che mancherà sempre in quelle registrazioni è la risposta silenziosa del pubblico che capisce in un istante che ciò che accade non può essere tradotto o trovato all’esterno, che la verità condivisa è un’esperienza di vita, per qualche secondo, anche più diafana della vita stessa.

Quando ho capito che il teatro era un paese in sé, un grande territorio che copre il mondo intero, è sorta in me una determinazione, che è stata anche il compimento di una libertà: non devi andare lontano o spostarti da dove sei, non devi correre o muoverti. Il pubblico c’è ovunque tu esisti. I colleghi di cui hai bisogno sono là al tuo fianco. Là, fuori da casa tua, c’è la realtà quotidiana opaca e impenetrabile.

Lavorerai, quindi, da quell’apparente immobilità per progettare il più grande  viaggio di tutti, per ripetere l’Odissea, il viaggio degli Argonauti: sei un viaggiatore immobile che non cessa mai di accelerare la densità e la rigidità del tuo mondo reale.

Il tuo viaggio è verso l’istante, il momento, verso l’incontro irripetibile con i tuoi simili. Il tuo viaggio è verso di loro, verso il loro cuore, la loro soggettività. Tu viaggi dentro di loro, nelle loro emozioni, nei loro ricordi che risvegli e metti in moto. Il tuo viaggio è vertiginoso e nessuno può misurarlo o metterlo a tacere. Né qualcuno può riconoscerlo nella giusta misura. È un viaggio attraverso l’immaginazione della tua gente, un seme che viene seminato nelle terre più remote: la coscienza civica, etica e umana dei tuoi spettatori. Perciò, non mi muovo, rimango a casa, con i miei cari, in una quiete apparente, lavorando giorno e notte, perché ho il segreto della velocità.”

ma-che-bel-castello

Un pomeriggio dedicato ai bimbi al Bronson

By | News | No Comments

Siamo felicissimi di comunicare che anche quest’anno i nostri ragazzi saranno ospiti del Bronson (Via Cella, 50 – Madonna dell’Albero RA), per animare il pomeriggio di tutti i piccoli che saranno presenti.

L’appuntamento è oggi, giovedì 4 gennaio alle 15. Lo spettacolo che andrà in scena si intitola Ma che bel castello!: i bambini scopriranno le meraviglie e i misteri di un bellissimo castello nel bosco, dimora di una creatura mostruosa…dal cuore buono. Non mancheranno occasioni di gioco e divertimento!

In scena troveremo Marco Boccaccini, Sofia Caroli, Stefano Fabbri, Giulia Montanari, Ilaria Persiani, Jennifer Reggio e Silvia Rossetti con l’aiuto dei tecnici Sergio Sabattini, Marco Montanari e Massimiliano Reggio.

Vi aspettiamo al Bronson alle 15. A seguire ci sarà l’estrazione della lotteria annuale e poi…arriva la befana!